Conosci la tua composizione corporea?

Conoscere la composizione corporea non significa solo conoscere il proprio peso corporeo valutato con una bilancia, ma capire in modo oggettivo e analitico da cosa è composto (muscolo, acqua e grasso) e come le varie componenti cambiano nel tempo. Per analizzare la composizione corporea è necessario uno strumento molto preciso e validato scientificamente: il BIA 101 BIVA della Akern è il nuovo analizzatore di bioimpedenza a frequenza specifica. La nostra Biologa e Nutrizionista, dott.ssa Angelica Giana, ci spiega cos'è e che vantaggi comporta il suo utilizzo nell'analisi della composizione corporea.

Cos'è BIA 101 BIVA?
Lo strumento BIA 101 BIVA della Akern è il nuovo analizzatore di bioimpedenza a frequenza specifica per la valutazione dello stato nutrizionale, muscolare ed idroelettrolitico.

Cosa analizza il BIA 101 BIVA?
Attraverso la metodica BIA è possibile:
- analizzare lo stato di idratazione (eventuale disidratazione e ritenzione idrica);
- valutare lo stato di nutrizione;
- valutare la quantità di massa muscolare e di grasso corporeo;
- stimare il metabolismo basale e il fabbisogno energetico giornaliero.

Che obiettivi si prefigge l'analisi di impedenza bioelettrica BIA?
L’obiettivo è analizzare lo stato reale di composizione corporea all’inizio di un percorso nutrizionale, non limitandosi solo al peso corporeo, ma valutando in maniera molto precisa la quantità e la qualità dei liquidi corporei, della massa muscolare e del grasso, per raggiungere una estrema personalizzazione della dieta.

Come si svolge il test di analisi?
Il test di analisi di impedenza bioelettrica (BIA) è semplice, rapido e non invasivo. Il soggetto deve essere disteso su un lettino con arti superiori e inferiori leggermente divaricati. Vengono applicati quattro elettrodi sull’emisoma destro del soggetto e in pochi secondi lo strumento emette i valori necessari alla valutazione della composizione corporea.

Sono necessari controlli periodici?
Controlli periodici permettono la comprensione dei reali cambiamenti di composizione corporea associati alla dieta personalizzata e all’attività fisica.

Possono sottoporsi tutti questo test o ci sono limitazioni? 
L’esame BIA eseguito con lo strumento di ultima generazione BIA 101 BIVA – Akern non ha controindicazioni e può essere effettuato su tutte le tipologie di soggetti: donne in gravidanza, neonati, anziani, portatori di dispositivi cardiaci impiantabili e protesi metalliche.
 

Se volete saperne di più sul test di analisi di composizione corporea con la metodica BIA, contattate la nostra segreteria.