Osteopatia e gravidanza, quando la terapia manuale può essere utile?

La gravidanza è una condizione fisiologica della donna che ha inizio col concepimento e termina con il parto. Il corpo della donna durante i 9 mesi di gestazione è soggetto a numerosi cambiamenti, ormonali, metabolici, circolatori e strutturali. L'Osteopatia può svolgere un'azione importante per rendere la gravidanza più piacevole e per preparare la donna al parto, come ci spiega il nostro Osteopata Giorgio Sanzeni.

Adattamento ai cambiamenti
Lo sforzo che un organismo sopporta per adattarsi ai cambiamenti viene definito stress, questo non è né buono né cattivo a differenza dell’accezione comune che ha oggi. In breve esistono 2 tipi di stress:
1. Eustress, è lo sforzo che l’organismo riesce a sopportare e non accumulare, stimola lo sviluppo delle proprie capacità (Stress Buono).
2. Distress, sforzo che l’organismo fatica a sopportare, si accumula e rende meno efficaci i normali processi fisiologici (Stress Cattivo).
Fatta questa premessa vien da sé capire che i cambiamenti prima citati costituiscono per la futura mamma un grande stress. Quando un’organismo esaurisce o fatica a trovare strategie di adattamento presenta dei sintomi.

Quali sono i principali adattamenti
- Ormonali, soprattutto nel primo trimestre e nelle ultime fasi della gravidanza;
- Metabolici, la donna non dovrà più nutrire solo se stessa;
- Posturali, in relazione allo stato di sviluppo del feto;
- Respiratori, tendenzialmente la respirazione diventa più toracica;
- Circolatori, vi è la necessità di apportare sangue alla placenta per il futuro nascituro.


Come evitare dolori o sintomi
Il mantenimento di uno stile di vita sano è sicuramente la miglior strategia per poter arrivare al termine della gravidanza in buona forma. La gravidanza è un processo fisiologico, ed è ottimo continuare fare attività fisica, anche delle semplici camminate, in quanto viene stimolata la circolazione dei fluidi, mantiene in movimento le anche, il bacino e la lombare.
È bene che per qualunque informazione la donna faccia riferimento alla figura dell’ostetrica, in quanto professionista sanitario specializzato nella gestione della gravidanza fisiologica. Nel caso in cui si presentino situazioni più complicate, la gravidanza verra seguita dall’ostetrica e dal ginecologo.

Quando l’osteopatia può essere d’aiuto
L’osteopata tramite terapia manuale cercherà di trovare e trattare le rigidità che troviamo nel corpo, in modo aumentare le possibili strategie di adattamento del corpo. In linea generale l’osteopata interviene con 2 intenti:

1) rendere la gravidanza più piacevole riducendo fastidiosi dolori e condizioni di disconfort, alleviando sintomi quali:
- Lombalgia e mal di schiena: dolori diffusi lungo la schiena solitamente a livello lombare sono dovuti allo stress meccanico che la regione deve sopportare, per il nuovo l’adattamento posturale.
- Mal di testa: dolori causati sopratutto nei primi mesi a causa delle variazioni ormonali e da tensioni muscolari.
- Dolori cervicali e dorsali: anche questi frutto del nuovo adattamento posturale e da una differente modalità di respirazione.
- Dolori del bacino ed in regione pelvica: dolori tipici dell’ultimi mesi poiché il bacino si sta preparando al parto ed il pavimento pelvico sostiene un carico maggiore.
- Problemi circolatori: spesso gli arti inferiori a causa delle variazione di pressione addominale e della posizione del feto tendono a gonfiarsi e si evidenzia una difficoltà nel ritorno del sangue venoso
- Difficoltà di digestione, Reflusso: solitamente causati dall’ingombro della regione addominale.

2) preparare la donna al parto, garantendo la mobilità delle strutture più importanti per le fasi del parto come bacino, lombare sacro e pavimento pelvico.
 

Prenota subito la tua visita in DENTI plus per scoprire con il nostro Osteopata il percorso più adatto a te.